MUZA, il nuovo e rivoluzionario Museo Nazionale d'Arte di Valletta

Il 2018 vede la realizzazione di un progetto di ampio respiro che conferma la vocazione culturale di Malta.

19/02/2018

La Valletta, designata Capitale Europea della Cultura per il 2018, ha investito molto in progetti architettonici e culturali e in eventi che si svolgeranno nel corso di tutto l'anno.

Il progetto più ambizioso e forse il più importante è costituito dalla creazione del MUZA, acronimo di Muzew tal-Arti, ovvero il Museo Nazionale d'Arte, concepito come una vera e propria rivoluzione rispetto al classico concept museale. D'altro canto la parola maltese "musa" significa proprio muse, creature famose per essere fonti di ispirazione, bellezza e creatività.

Il MUZA è situato nell'Auberge d'Italie di Merchant Street, edificio storico che nel XVI secolo ospitò i Cavalieri dell'Ordine di San Giovanni. La scelta della location non è stata casuale: infatti si tratta dello stesso luogo dove, nel 1924, venne fondato il primo museo di Malta.

L'obiettivo del team dei curatori è quello di sovvertire la classica forma verticale dei contenuti museistici, creando invece un rapporto diretto e condiviso con la comunità. Il museo vuole essere un luogo "democratico", da vivere e visitare più volte, ricco di iniziative e stimoli rivolti al pubblico maltese e non. Il percorso non seguirà un filo cronologico, ma narrativo: l'intento, infatti, è quello di raccontare delle storie attraverso le opere d'arte, le immagini, i suoni e tutto ciò che dà vita all'arte. Una parte della struttura ospiterà la collezione permanente, mentre un'altra area sarà dedicata alle mostre temporanee di arte moderna e contemporanea.

Il museo, basandosi sui valori di identità, internazionalità e ispirazione, è stato concepito per interpretare lo spirito dell'isola, e si sviluppa intorno a quattro temi principali: "Malta e la Cultura Europea", "Malta e i Grandi Imperi", "Malta e i suoi artisti" e "Malta, la Sicilia e il Mediterraneo". Siamo di fronte ad un progetto di ampio respiro che conferma la vocazione culturale di Malta e costituisce uno dei numerosi motivi che fanno dell'arcipelago una meta ambita per gli amanti della cultura che vogliono trasferirsi a Malta per migliorare il proprio inglese.

Scopri i corsi e le scuole dell'arcipelagoClicca qui!




Contattaci ora! Possiamo fare per te molto più di quello che puoi leggere!